Benvenuti nel mio blog


Questo blog è un approdo motivato, nel tempo, da esigenze diverse. Agli inizi aveva un altro nome, si chiamava “N.O.M. - Nuovi Orizzonti della Mente”, come la biblioteca virtuale protagonista del mio romanzo “31 dicembre” e io la consideravo come una vetrina per fare conoscere la sorte felice del libro pubblicato dopo essere stato vincitore di un concorso letterario.
La destinazione d’uso è presto cambiata, quando mi sono resa conto che potevo servirmi di uno spazio virtuale anche per condividere le mie due passioni: la scrittura e i libri.
Per anni ho mutilato la mia spontanea attitudine a coltivare la fantasia iscrivendomi in una Facoltà che di fatto l'ha messa a tacere: mi sono laureata in Giurisprudenza e per un po' ho continuato a masticare norme e leggi, che hanno costretto la mia mente a viaggiare dentro schemi preformati e immutabili.
Tuttavia, l’immaginazione ha continuato a circolare nelle mie vene e, a un certo punto, ha avuto la meglio: io scrivo. Scrivo storie, racconto la mia passione per la narrazione, in tutte le sue forme e la bellezza di certe letture: ho una libreria che considero la mia personale scuola di scrittura.
Adesso il blog si chiama “Il Taccuino dello scrittore, perché è in un quaderno, che porto sempre con me, che annoto pensieri, spunti, suggestioni raccolti dalla quotidianità, in attesa di trovare dimora in un racconto o in un articolo.

Siete i benvenuti!












7 commenti:

  1. Gentilissima Marina,
    mi chiamo Lorena e mi sono da poco imbattuta "casualmente" nel tuo blog, cercando da anni come una forsennata un vecchio libro di fiabe, che credo proprio essere quello che rappresenti con una foto nel forum sulle fiabe di alcuni mesi fa...
    http://trentunodicembre.blogspot.it/2015/09/cera-una-volta-gli-adulti-e-le-fiabe.html
    scusa la sfacciataggine e i pochi giri di parole, ma per me aver trovato un indizio che mi riporta a momenti indimenticabili con la mia mamma mi obbliga a chiederti più informazioni circa quel libro per poterlo cercare meglio e riportare a casa, prezioso diamante tra i miei ricordi di lei... per favore, aiutami!! grazie infinite!!

    RispondiElimina
  2. pardon... ho dimenticato di lasciarti modo di contattarmi: lory_bina@libero.it Grazie!!!! Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorena, stavo leggendo giusto adesso il tuo messaggio.
      Quella è una foto che ho fatto al mio libro, quello che conservo da sempre fra le mie cose più care: è un libro di fiabe illustrato da Paul Durand, una vecchissima edizione di Mondadori editore con copertina rigida, datata pensa un po' 1973, io avevo solo quattro anni. Dunque ne avevi una anche tu?

      Elimina
    2. Se vuoi, puoi contattarmi anche tu in privato: marinagua@yahoo.it

      Elimina
  3. Ok ti scriverò via mail... grazie!!!

    RispondiElimina
  4. porti sempre con te un taccuino per gli appunti....
    come il Ten. Colombo?
    mi ha fatto piacere conoscere il tuo blog, spero che verrai a visitare il mio...
    un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonio, sì indago le ragioni della mia passione per la scrittura! :)

      Abbiamo bisogno tutti di serenità e il tuo "angolo" mi sembra un buon posto dove trovarla! ;)

      Elimina