giovedì 8 ottobre 2020

Il mio Caffè con Luz: l'amicizia + dolce

Parlare di macro argomenti spaventa sempre un po’, perché è facile scadere nella banalità oppure perdersi in elucubrazioni che annoiano, in quanto poco ancorate alla praticità del quotidiano. Amore, Amicizia, Felicità, Solitudine, sono concetti direi quasi abusati per la quantità di aspetti che le caratterizzano. Invece io e Luana, nel caffè di questo mese, parlando proprio di amicizia, abbiamo raccontato una parte di noi importante e lo abbiamo fatto con la consueta spontaneità, condividendo le nostre esperienze, senza trarne massime di vita. Ne è venuto fuori un confronto come sempre autentico, che non ha fatto che aggiungere un tassello alla nostra bella conoscenza. 

Ormai, chi ci segue sa che deve andare nel blog di Luana, Io la letteratura e Chaplin, se vuole leggere cosa ci siamo dette e partecipare allo scambio (per noi resta sempre il modo migliore di interagire). Ma se volete assaggiare le rotelle al cioccolato che hanno deliziato il nostro caffè, è qui che dovete rimanere ancora per qualche minuto, giusto il tempo di ricopiare la ricetta che sto per dettarvi (pure corredata dalle foto passo passo: cosa volete di più! 😁)

Ah, c’è anche un bonus: a gentile richiesta, la ricetta della crostata di cioccolato dello scorso mese.

Oggi qui, ci sentiamo tutti amici facendo il pieno di zuccheri e calorie.


*****


ROTELLE AL CIOCCOLATO


Ingredienti:


4 uova

100 g zucchero

100 g farina 00

15 g cacao amaro in polvere

Crema di nocciole q.b.


_______________


  • Sbattete uova e zucchero fino a ottenere un composto omogeneo e spumoso.
  • Incorporate la farina.
  • Dividete a metà l'impasto e in una metà aggiungete il cacao in polvere, mescolando dal basso verso l'alto con una spatola.
  • Rivestite una teglia con la carta da forno e versate l'impasto chiaro, livellando la superficie.
  • Mettete nel forno statico preriscaldato a 180° per 7 minuti.
  • Sfornate e aggiungete l'impasto scuro, livellandolo sopra il precedente.
  • Altri 7 minuti e sfornate tutto.
  • Coprite la superficie con un rettangolo di carta da forno (Accorgimento: Bagnatela prima, perché altrimenti, il biscotto s'incolla alla carta) e capovolgete dal lato chiaro. Fate raffreddare.
  • Togliete il foglio di carta da forno delicatamente e spalmate sulla superficie uno strato sottile di crema di nocciole.

  • Poi cominciate ad arrotolare aiutandovi con la stessa carta da forno, creando un rotolo.
  • Mettere in frigo per circa un'ora e dopo tagliate a fette dello spessore che preferite voi.
  • Volendo, potete sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente e immergere le rotelle da un lato. Quando il cioccolato si sarà rassodato, le rotelle saranno pronte.



BUONA COLAZIONE!



*****

CROSTATA ALLA CREMA DI CIOCCOLATO

Ingredienti:

Per la pasta frolla (io la faccio senza burro):


2 uova

100 g zucchero

75 g olio semi

350 g farina 00

1/4 bustina di lievito


Per la crema al cioccolato:


350 g latte

120 g zucchero

30 g amido mais

30 g cacao amaro in polvere

100 g cioccolato fondente


______________


Preparazione della pasta frolla:

  • Mescolate con una forchetta uova e zucchero.
  • Unite al composto l'olio e il lievito.
  • Aggiungete poco per volta la farina. 
  • Quando il composto è più solito e diventa difficile lavorarlo con la forchetta, trasferitelo sul tavolo e continuate a lavorarlo aggiungendo il resto della farina.
  • Quando l'impasto non si attacca più alle dita è pronto (io non lo metto in frigo, lo lavoro subito.)
Preparazione della crema:
  • Riscaldate il latte.
  • Nel frattempo mescolate in un pentolino a parte lo zucchero, l'amido e il cacao in polvere.
  • Quando il latte è bollente (non deve necessariamente bollire) aggiungetelo alla miscela.
  • Mettete tutto sul fuoco e mescolate finché il composto non si addensa (circa 3/4 minuti dopo l'ebollizione).
  • Aggiungete il cioccolato fondente.

Bene, poi per assemblare il tutto, basta formare un cerchio con la pasta frolla, farlo aderire a uno stampo rotondo precedentemente imburrato e infarinato, punzecchiare il fondo con una forchetta; riversare la crema (tiepida), fare delle strisce di pasta frolla da incrociare sulla superficie, un cordone che giri tutto attorno al bordo... e via, in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti.



ET VOILÀ!


18 commenti:

  1. Ho letto la vostra discussione e ho anche lasciato una mia testimonianza in merito al tema discusso.
    Riguardo le tue leccornie, ahimé stavolta non posso accettare poiché la cioccolata è ormai vietata per me :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sarebbe anche per me (è colpa dell’età?), ma la vuoi sapere una cosa? Me ne fregoooo😁.
      Leggerò da Luana il resto. Grazie.

      Elimina
  2. Pure corredata di foto la ricetta... ma wow!!
    Grazie come sempre, Marina cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho preso la faccenda molto seriamente. 😂
      Ma grazie a te per questi momenti di spensieratezza!

      Elimina
  3. Le rotelle le fa anche mia madre, ma mette la nutella, buonissime, la crostata poi, anche quella con la nutella, buonissima, ma pure con il cioccolato va bene, le mangerei certamente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbuffiamoci insieme e crepi l’ingordigia! 😂

      Elimina
  4. No, no, resisto, resisto, pensa al vestito rosso, Barbara! Pensa al vestito rosso che non si può allargare, e deve cadere preciso preciso! Pensa che ogni girella sono almeno 50 squat e vediamo se ti passa la fame!! o_O o_O o_O
    Io solo caffè, senza zucchero! Vado a leggere di là, il post dietetico...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah! Vestito rosso? Uhm... e per cosa lo indosserai un bel vestito rosso? (Se non sono indiscreta) Mi hai fatto pensare a quello che avevo io, che adoravo e che ha fatto una bruttissima fine: alla festa in cui lo avevo messo, qualcuno mi versò addosso un intero bicchiere di vino rosso che lo macchiò irrimediabilmente. Sì, un copione di film!

      Elimina
  5. Ecco, ecco... ho provato un brivido, mi è scesa una lacrima di commozione, ho allungato la mano tremante verso il monitor del pc, insomma... la girella IO L'AMO 😂 (sorry, ma io la chiamo girella).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me quella è una girella, ma occorreva darle un nome diverso per umiltà verso l’originale! 😁
      Commuove commuove, quanto hai ragione! 😂

      Elimina
  6. La girella al cioccolato che bontà!
    Sono passata da poco da Luz e ho lasciato la mia testimonianza

    RispondiElimina
  7. Ma ti pare che inizi leggendo un post e finisca a ficcare il naso nel cassetto dei dolci? Vade retro! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uffà, tutti con la mania della linea! Mai na gioia! 😂

      Elimina
  8. Ma che ricette meravigliose! Voglio provare a fare la girella, speriamo mi riesca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, bravissima, Antonella, tua figlia si leccherà i baffi! (Anche tu! 😉)

      Elimina
  9. Le ricette fanno venire l'acquolina in bocca soltanto osservando le foto! E poi la girella fa parte della mia infanzia, come resistere?
    P.S. Ho appena lasciato un commento sul blog di Luz. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero, anche a me ricordano l’infanzia: sono girelle vintage. 😁
      Grazie per essere passata: butto un occhio da Luz! 😉

      Elimina