Fermo i pensieri in corsa, quando attraversano il mio cervello; li fisso perché non si confondano nel caos di immagini che quotidianamente registro e di sensazioni che assorbo mentre parlo, osservo, percepisco odori, ascolto, mentre, cioè, i miei sensi lavorano e io li assecondo inconsciamente. È questo ciò che faccio portandomi dietro un taccuino: ce l'ho in borsa e se non è in borsa è in una tasca ma sempre con me, pronto a ricevere suggestioni, a raccogliere e conservare tutto quello che mi colpisce e non voglio vada disperso o dimenticato.

Curriculum letterario

Ho conseguito la Maturità classica e la Laurea in Giurisprudenza, coniugando lo studio con la passione per la scrittura coltivata fin da bambina ed ereditata da un nonno artista, poeta e letterato.

La vita da "scrittrice" mi ha regalato momenti di grande impegno, ma anche soddisfazioni che mi hanno gratificato ed incoraggiato ad andare avanti sempre con rinnovato entusiasmo:

nel 2006, ho ottenuto il mio primo riconoscimento con una segnalazione della giuria nell'ambito del Concorso letterario "Premio Nazionale di Arti letterarie", con il racconto "Ossessione d'amore".

Nel 2007 ho vinto il Concorso letterario "Bellami Racconti" con il breve racconto "Un ricordo".

Nel 2009 ho vinto il Concorso letterario "Premio In-Edito 2009" con il romanzo "31 dicembre".
Lo stesso anno ho scritto il soggetto e la sceneggiatura di un cortometraggio dal titolo "Paolo e Giovanni" (sull'infanzia di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone) per il progetto "Ciak si gira - un seme per la legalità" - da me presentato presso la Scuola Primaria Don Milani di Caltanissetta.

Ho scritto la Raccolta di Racconti "La storia che ho scritto per te", che è ancora dentro il mio cassetto!

2 commenti:

  1. Ho una raccolta di poesie, qualche racconto ed un libro nel cassetto, e sono lì da almeno vent'anni! Magari è giunto il momento di metterci mano, che ne dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dico che sì, devi metterci assolutamente mano, Marina. I sogni chiusi nel cassetto fanno la muffa: hanno bisogno di prendere aria, ogni tanto! ;)

      Elimina