Fermo i pensieri in corsa, quando attraversano il mio cervello; li fisso perché non si confondano nel caos di immagini che quotidianamente registro e di sensazioni che assorbo mentre parlo, osservo, percepisco odori, ascolto, mentre, cioè, i miei sensi lavorano e io li assecondo inconsciamente. È questo ciò che faccio portandomi dietro un taccuino: ce l'ho in borsa e se non è in borsa è in una tasca ma sempre con me, pronto a ricevere suggestioni, a raccogliere e conservare tutto quello che mi colpisce e non voglio vada disperso o dimenticato.

sabato 16 luglio 2016

Donne, qualcuno sta parlando di noi!


NO, DICO, MA AVETE VISTO?
Se ancora non lo avete fatto dovete passare dal blog da dove sto scrivendo: Helgaldo ha invitato i  signori uomini a parlare del mondo delle donne e a noi ha riservato solo il buco della serratura da cui spiare.
Non possiamo intervenire, ma solo per ora: ha promesso che nei prossimi giorni sarà il nostro turno.

Uomini in ascolto, cioè in lettura, correte a dire la vostra che intanto noi donne organizziamo una di quelle curtigghiate coi fiocchi per quando ci toccherà.

In effetti, io sto già curiosando con la bocca cucita e... beh, beh... ne avrei di cose da dire!

29 commenti:

  1. Eh curtigghia curtigghia, a quanto pare uomini in grado di esporsi ce ne son pochi pochetti. :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu ti sei esposto alla grande! :P

      Elimina
    2. See col piffero. Già ho le femministe sotto casa che oltre alle minigonne portano scimitarre e mazze chiodate. :D

      Elimina
    3. Non sai la folla che si è accumulata sotto quella di Michele! :)

      Elimina
    4. Ah quindi tu da testimone privilegiata sei già sotto casa di Michele... :P

      Elimina
    5. Più che privilegiata curiosa e con il dono dell'ubiquità: sono sotto la casa di entrambi, per ora! ;)

      Elimina
    6. Suvvia Marina, ma mi dipingi sul serio come misogino modernista?
      Quando si va fuori tema si rischia di inciampare.
      Pare che molti hanno interpretato male il post di Helgaldo.
      Nel post Helgaldo non chiedeva di parlare della donna, ma della misoginia maschile.
      Piccola significativa differenza.
      E dato che al tardo pomeriggio il post era un fallimento visto che non aveva commentato nessuno, e mi pareva peccato, ho deciso di intervenire io per sbloccare la situazione. E dato che non sono per nulla misogino, ho fatto un commento burla e ho sparato lì due peccatucci per ridere.

      Insomma, visto l'insuccesso del post, sulla via il conduttore ha dirottato l'argomento sulla donna. Ma, non ci azzecca.
      Quindi il tuo post da Helgaldo doveva essere incentrato non sugli uomini, ma sulla misoginia femminile che a quanto pare in che ne soffre è pure bella tosta.

      Quindi chiedo rettifica. :P
      Voglio la misoginia femminile... non i soliti luoghi comuni sul maschio che già sappiamo. Sforzatevi su... così ci divertiamo pari o no? :D

      Elimina
    7. E mi pare giusto! Vado a comunicare!

      Ma a me il tuo commento è piaciuto un sacco! :D

      Elimina
    8. Eh certo che ti è piaciuto. Soprattutto il mio incipit ossimoro: "Io adoro la donna, essere divino e celestiale dotato di seno cosce e culo."
      Il non plus ultra per farsi menare da una donna. Ma a me le donne piace provocarle, quando si arraggiano mi diverto. :D

      Elimina
    9. Siete dotati di cosce e culo pure voi, maschietti... e qualche volta persino di seno! :D

      La categoria "donna arraggiata" è pericolosissima! :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Non succede nulla... (Sbadiglio) :-P

      Elimina
    2. Hai ragione! Sono noiosi questi uomini! Nemmeno un sano pettegolezzo sanno fare! ;)

      Elimina
  3. DONNE, È ARRIVATO L'ARROTINOOOO!

    Ma anche da voi passa(va) sotto casa? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doveva essere in franchising se la formula era sempre la stessa da nord a sud: quello che passava sotto casa mia aggiungeva :
      DONNE È ARRIVATO L'ARROTINO E L'OMBRELLAIO! :)

      Elimina
  4. Argomento caldo! :)
    Andrò a vedere! :-D

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. E se posso, quando sarà il nostro momento , ti invito a venire a fare due chiacchiere fra femmine! :P

      Elimina
    2. Per criticare gli uomini? Ma volentieri! Affilo i denti 😅

      Elimina
  6. Risposte
    1. Forse anche un commento da quelle parti. Il Max pensiero è sempre interessante! ;)

      Elimina
    2. Fatto, dopo falliti tentativi di oggi (casini con le password).

      Elimina
  7. Risposte
    1. È previsto un giorno anche per noi. In campana, Giulia! ;)

      Elimina
  8. Donna o uomo? Se dovessimo metterla sulla matematica, credo sia uno di quei casi in cui la matematica DIVENTA un'opnione perché qui 1+1 (cioè: 1 donna + 1 uomo) non fa 2, ma fa 3. L'unione di una donna (giusta) con un uomo (giusto) dà molto di più della mera somma di 2 unità. Che si parli di metter su famiglia o di metter insieme una qualsiasi attività anche solo creativa (scrittore/scrittice + beta-lettore/beta-lettrice)...

    Purtroppo ci sono somme che danno "solo" 2 (in alcuni casi basta, in altri no) e altre somme che danno molto meno di 2. E le coppie scoppiano...

    Per il resto, personalmente mi aggrego a quella schiera (spero vasta) di persone che credono che la donna gestisca meglio dell'uomo certe situazioni. E detto in un momento storico in cui, politicamente, le principali nazioni occidentali sono governate da donne (Merkel, May, Clinton (spero)), questa cosa spero faccia almento riflettere... Ovunque le redini sono sempre rimaste in mano agli uomini e, diciamocelo, le cose sono sempre andate un po' così-così... Basta pensare all'Italia, o basta pensare anche a quei posti in cui passeranno millenni prima che le donne arriveranno mai a governare (si pensi al Medio Oriente e, per par condicio, al Vaticano: senza donne è sempre un gran casino...). Chiudo questa parentesi politica (infelice quanto maldestra), forse fuori luogo. Ma al di là della politica, la mia osservazione è questa: le donne si prestano bene a gestire "cose da uomini" (aziende, creatività, persino intere nazioni). Ma gli uomini sono bravi a gestire "cose da donne"?

    Questo commento l'ho fatto qui, in campo "neutro" (con il rischio che venga ignorato) perché mi piacerebbe che la domanda se la ponessero sia le donne, sia gli uomini. E quindi ero indeciso se commentare al post per soli uomini o al post per sole donne... :-D

    Personalmente rispondo che una grande donna non può stare senza un grande uomo. E un grande uomo ha sempre bisogno di grandi donne Entrambi hanno bisogno l'una dell'altro per crescere, per vivere, per essere felice. Se viene soddisfatta questa premessa, allora qualsiasi donna (o uomo) può fare qualsiasi cosa (da donna o da uomo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue sono osservazioni su cui sarebbe bello discutere. Fai pure copia incolla sul post per soli uomini, che a quello delle donne pensa la sottoscritta.

      Elimina