domenica 10 novembre 2019

Siamo in partenza. Correte a fare il biglietto!


Ultima chiamata per la lettura condivisa in partenza dal blog “Ilibridisandra” (passate a leggere il suo POST per saperne di più.)

Leggiamo insieme: “...che Dio perdona a tutti” di Pif .
Dai, non state troppo a pensarci. È una bellissima occasione e non ve ne pentirete!

Allora, che fate, salite a bordo?




21 commenti:

  1. l'idea è meravigliosa, e da' ampio respiro a quel grande polmone di condivisione che è internet 🌹

    RispondiElimina
  2. Ma che bellezza è il libro col megafono? Grazie e ovviamente partecipate!

    RispondiElimina
  3. L'imiziativa è bella ma ti devi comprare il libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari in qualche biblioteca si trova, visto che è già uscito da qualche mese.

      Elimina
    2. Io ho preso l’ebook. 😉

      Elimina
  4. Auguro una buona lettura a tutti ma Pif non mi ha mai entusiasmato come personaggio, quindi leggere un suo libro non mi attira. Comunque leggerò poi le tue opinioni in merito perché mi incuriosisce il tuo giudizio (e magari potrebbe farmi cambiare idea su di lui, chissà).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 👍🏻 Ariano, ne riparliamo a fine lettura.

      Elimina
  5. Anche a me non incuriosisce per niente Pif.
    Comunque l'iniziativa mi piace, ma non potrò partecipare per mancanza di tempo e, confesso, anche di volontá.
    Leggo poco, e solo testi che scelgo io e che mi convincono al cento per cento già prima di aprirli.
    Non potrei leggerne uno su richiesta, o in tempi più o meno prestabiliti.
    Quindi attendo le vostre recensioni per poi, eventualmente, acquistarlo.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spesso io leggo per sorprendermi.
      Mi ha sorpreso tempo fa Ligabue con dei racconti belli, mi aspetto una reazione simile da questo libro, con un vantaggio: io adoro Pif.

      Elimina
  6. Purtroppo non posso unirmi, ma vi leggerò volentieri. In questo periodo, Mari', sto combattendo fra:
    1. lavoro (scadenze programmazioni, piani didattici personalizzati, documenti di coordinamento classi, avvio laboratorio classi terze sulla Shoah, riavvio del Giornalino 2.0 il periodico scolastico che amministro),
    2. teatro (organizzazione lezioni del venerdì, ma anche rifinitura copione su Anna Magnani, prove fra poche settimane)
    3. casa (battute finali della ristrutturazione, selezione di oggetti e abiti che non intendo portare con me, insomma, decluttering)

    Sono oberata. Ma importante è essere felice di tutto questo. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scuola-teatro-casa: non si scherza. Ogni volta che penso a te, mi viene la confusione. 😁
      “Confusa e felice”: è perfetto!

      Elimina
  7. Salvo ostacoli imprevisti, ci sono! :)

    RispondiElimina
  8. Bella iniziativa, io non so chi sia Pif ma adesso sono in Italia per cui mi aggiornerò. Sto leggendo poco e solo libri mirati alla mia scrittura però vi leggerò con piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lisa, bello risentirti! Buona permanenza in Italia! 🤗

      Elimina
  9. Ho già commentato da Sandra, sono indietro con le mie letture e vorrei finire quelle, non riesco a unirmi a voi, ma vi seguirò 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari la prossima, Giulia! Buone letture!
      (Pensa che io ne ho in corso tre, con questa, ma per me è quotidianità, 😁)

      Elimina
  10. Anch'io ho troppo carico nel periodo, ma vi seguo con interesse. Pif lo adoro anch'io, ma il video è una cosa, il testo scritto un'altra. Aspetto le tue conclusioni. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sto riscontrando proprio questo: leggo e mi sembra di sentire la voce “sciocca” di Pif, però se associo la voce alle immagini è un conto e Pif mi diverte, se accosto la voce alle parole scritte, Pif mi annoia: è di una banalità terrificante! (Sono a metà lettura)

      Elimina